Prospettive di riforma dell'ordinamento penitenziario. Limiti e aspettative alla luce degli orientamenti CEDU. Parte II (FORMAZIONE AVVOCATI)

Corso accreditato dal a ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE

  • Crediti Formativi: 1
  • Durata Lezione (min) : 60
  • Durata Iscrizione : 120 giorni
  • Accreditato il :
  • Corso per : FORMAZIONE AVVOCATI
Destinatari
Il corso è rivolto in particolare agli avvocati penalisti e a tutti coloro che, prescindendo dalla propria area di competenza professionale, vogliano acquisire competenze più specifiche sulla riforma dell'ordinamento penitenziario.

L'obiettivo del corso, rivolto agli avvocati penalisti o ai professionisti interessati alla tematica, è offrire un approfondimento della riforma dell'ordinamento penitenziario. Il corso affronta l'argomento della concezione della pena nell'ambito dell'ordinamento penitenziario e delinea le questioni relative alla successione di leggi più favorevoli ed al diritto intertemporale. Nel corso viene dettagliatamente esaminata la giurisprudenza della Corte di Cassazione, alla luce della Sentenza n. 41 del 2018 della Corte Costituzionale, sulla differenza tra preclusioni condizionate e preclusioni assolute.

  • La concezione della pena nel nostro Ordinamento Penitenziario e le norme  di sbarramento ostative alla conformità con  i principi costituzionali
  • Questioni relative alla successione di leggi più favorevoli e  al diritto intertemporale
  • Preclusioni condizionate e preclusioni assolute secondo la Suprema Corte alla luce della Sentenza della Corte Costituzionale N. 41/2018
  • L'ergastolo ostativo tra norme interne ed europee e l'auspicabile evoluzione  del concetto di afflittività  della  pena nelle sue declinazioni pratiche
Elenco Lezioni